Mettiamo le cose in chiaro sin dall’inizio: Black Paradox è un bullet hell a scorrimento laterale ambientato nello spazio. Se vi è scappato un sospiro, posso capirlo perfettamente. Ci troviamo davanti ad una combinazione molto popolare tra gli sviluppatori indie, con pochi titoli davvero degni di nota. Personalmente, sapevo che avrei approcciato il gioco di oggi con aspettative particolarmente alte.

Eppure il titolo è stato in accesso anticipato per alcuni mesi e la comunità di Steam sembra star reagendo più che positivamente alla sua esistenza. Dopo una breve partita di prova con i suoi autori alla Milano Games Week 2018, Black Paradox aveva già pienamente attirato la mia attenzione. Mi ero promesso di dedicargli un po’ di tempo e vedere se il progetto di Fantastico Studio potesse soddisfare pienamente le mie richieste.

E così, ecco come è andata la storia…

Una Libellula Nello Spazio Profondo

Ignorate la narrazione; gli armamenti; i nemici. La cosa più importante in un qualsiasi shoot ‘em up è la capacità del vostro avatar di muoversi esattamente quando gli viene richiesto. Qualunque personaggio stiate giocando, esso dovrebbe sembrarvi maneggevole ed agile. Dopotutto, nessuno vuole sprecare preziosi secondi quando c’è un muro di plasma che si avvicina minaccioso. Una volta premuto il pulsante giusto, ci si aspetta che la nostra controparte virtuale scatti in posizione.

Black Paradox passa facilmente questo primo test a pieni voti. Nonostante il loro ingombrante aspetto, le navi che ho comandato nel gioco mi sono sembrate sorprendentemente performanti. I controlli erano ben definiti e mi hanno permesso di schivare la maggior parte degli attacchi in arrivo. L’esperienza è migliorata ulteriormente non appena ho collegato il mio Steam Controller. Sebbene il dispositivo non sia ancora ufficialmente supportato, il gioco non ha avuto problemi ad adattarsi a questa nuova configurazione.

Entro 30 minuti dall’inizio, mi sentivo abbastanza sicuro da poter spingere ai limiti questo bullet hell indipendente. Ho alzato il volume della musica ed ho iniziato a esplorare il mondo di Black Paradox. È qui che ho scoperto che il gioco include sia power-up temporanei che permanenti; due meccaniche alle quali credo dovremmo dedicare qualche parola in più.

Carico E Pronto A Partire

I primi vengono presentati come pacchetti collezionabili che incontreremo durante le varie missioni. Essi contengono per lo più armi e dureranno fino a quando non li cambieremo per qualcos’altro o incapperemo in una morte prematura. C’è una buona varietà di strumenti da usare per sconfiggere i nostri nemici, anche se dover fare affidamento su drop casuali piuttosto che su un vero e proprio negozio dà ad ogni partita una dipendenza dal caso più alta di quanto mi sarei aspettato.

Fantastico Studio, poi, ha donato ad ogni arma la possibilità di influenzare la partita al di fuori della propria forza distruttiva. Raccogliere ed imbracciare un raggio della morte gigante, per esempio, finirà per rallentare la nostra nave; mentre altri equipaggiamenti potrebbero invertire i controlli di gioco o comportarsi in modo imprevedibile. Sebbene alcuni giocatori abbiano espresso le loro preoccupazioni su quanto complicato possa risultare questo sistema, personalmente credo che un simile approccio aggiunga nuove sfide alla partita; in definitiva rendendo ogni tentativo davvero unico.

Gli aggiornamenti permanenti, in contrasto, sono effettivamente in vendita nel negozio di gioco. Saremo in grado di aggiungere alla la nostra nave  un massimo di quattro chip, ciascuno dei quali potrà modificare le statistiche di base del veicolo o conferirgli abilità speciali. Gli aggiornamenti sono comprabili con dei crediti che i giocatori ricevono ad ogni uccisione ed appariranno casualmente sugli scaffali ogni volta che visiteremo il negozio stesso.

Mi trovo sinceramente un po’ in conflitto con me stesso per quanto riguarda l’efficacia di questi chip. Mentre alcuni di essi influiscono in modo sostanziale sull’esperienza – con effetti come la rigenerazione degli HP o una maggiore tolleranza al danno – la maggior parte di essi sembra troppo costosa per quello che offre. Questo è qualcosa che il team di sviluppo potrebbe voler tenere d’occhio, specialmente in quelle situazioni in cui il gioco diventa più impegnativo.

Guardati Intorno … Memorizza Ogni Dettaglio!

Infine, sento che farei a Black Paradox un torto se non parlassi dei molti avversari e delle ambientazioni che ho incontrato nel mio tempo passato con il gioco. I nemici che ho affrontato erano indubbiamente difficili ma mai impossibili come i loro fratelli che ho trovato in altri titoli. Anche nelle sezioni più complesse di un livello, non mi sono mai sentito come se non avessi altra scelta al di fuori del farmi colpire.

La caratteristica più importante dei banditi che abbatteramo, tuttavia, risiede nella loro unicità. I modelli sono abbastanza distinguibili da permetterci di ricordare esattamente come si comportano i nostri avversari. Questa è una caratteristica importante in un gioco che si basa su perma-death e nessun checkpoint, dato che anche fallire potrà insegnarci alcune preziose lezioni.

black paradox boss screenshot

Oltre a una solida varietà per quanto riguarda i normali nemici, Black Paradox ci presenta anche 7 boss; ognuno con le proprie tattiche d’ attacco ed intelligenze artificiali specifiche. Inizieremo con un paio di tenenti di basso grado e potremo raggiungere la cima della catena alimentare a suon di proiettili. Ogni uccisione ci porterà sempre più vicini al Big Boss e ci consentirà anche di guadagnare un bel po’ di grana per la nostra lista della spesa.

Tutte le battaglie si svolgono su alcuni degli sfondi più belli che io abbia mai visto in un gioco di questo genere. I designer si sono chiaramente preoccupati dell’aspetto finale del loro progetto e hanno modellato il mondo al massimo delle loro capacità, facendo un ottimo uso della pixel art. I risultati sono accattivanti, molto dettagliati e sinceramente affascinanti! Una memorabile colonna sonora synth-wave fa il resto, permettendo ai giocatori di immergersi in un ambiente difficile da dimenticare.

In conclusione

Quanto abbiamo visto fino ad ora rende già Black Paradox un titolo difficile da ignorare. Ecco uno shoot’em up già estremamente ricco di contenuti che è ancora commercializzato come prodotto ad accesso anticipato e che potrebbe quindi ricevere ulteriori aggiornamenti in futuro. Le persone di Fantastico hanno già fatto un passo in più e hanno aggiunto una modalità cooperativa a schermo condiviso al loro gioco, permettendoci di goderci l’avventura insieme ai nostri amici.

Anche se non possiamo garantire che gli aggiornamenti siano di natura regolare – soprattutto perché sappiamo che il team sta già lavorando al loro prossimo IP – vogliamo comunque dare a Black Paradox il nostro brevettato pollice in su. Se siete arrivati alla fine della recensione di oggi, ora è il momento di visitare la pagina Steam del gioco e aggiungere questo titolo alla vostra collezione. Fidatevi; non rimpiangerete l’acquisto!