La Milano Games Week 2018 ha portato con sé, tra i 59 giochi indie presenti,  numerosi titoli multiplayer.

Tra una prova e una chiacchierata, è sempre bello avere occasione di sfidarsi e sfruttare la componente aggregante del videogame, dimenticando per un attimo il caos asfissiante di una fiera. Siamo stati stracciati diverse volte da alcuni ragazzini, e ci siamo sfidati in lotte all’ultimo sangue che hanno stabilito chi avrebbe pagato la cena della giornata; tutto questo, per consegnarvi la nostra lista di giochi multiplayer che abbiamo più apprezzato.

hell is others multiplayer indie game milano games week 2018

Hell Is Others

Hell is Others è stata una piacevole scoperta, sin da subito. Colori vividi e visuale dall’alto che riprende lo stile rogue-lite, questo gioco ci ha colpito per la non comune idea di creare all’interno di questo genere una arena online.

Nonostante non ci sia ancora una data precisa per il release, la build da noi provata era graficamente pulita e divertente. Ho apprezzato molto il sistema di localizzazione, che consente al giocatore di capire dove sia l’avversario solo quando esso sta effettivamente sparando come se ne sentisse il rumore, o sia nel campo visivo del PG.

 Yonder, studio dietro a questo ambizioso progetto in collaborazione con Strelka, ha in programma di aggiugere diverse nuove funzionalità al gioco in previsione di un possibile arrivo sul mercato per il 2019. Non possiamo che aspettarci ancora di più da un titolo che sicuramente ha le carte in regola per farcela!

guntastic multiplayer indie game milano games week 2018

Guntastic

Guntastic è un multiplayer beat ‘em up che supporta fino a quattro giocatori, con svariate armi, ritmi frenetici, personaggi spiritosi e ostacoli ambientali. È il gioco ideale per organizzare tornei all’ultimo sangue con i propri amici, per poter passare un po’ di tempo in compagnia senza esperienze troppo tecniche o impegnative.

Un gioco indie che strizza l’occhio ai grandi classici e piace a grandi e piccini. Guntastic è il titolo di debutto di Ludicrous Games, con release ancora incerta, ma che noi attenderemo con ansia!

Doom & Destiny Worlds

Il terzo titolo da noi scelto è un local coop survival nel quale i protagonisti, quattro nerd naufragati su un’isola deserta, devono collaborare per sopravvivere in un ambiente tutt’altro che ospitale.

Doom & Destiny Worlds si ispira agli RPG, vedendo nel coop una incredibile svolta e innovazione. la componente narrativa di questo gioco indie è divertente e apprezzabile, lo stile in pixel art gradevole e nostalgico. Doom & Destiny Worlds è consigliatissimo per ogni appassionato di avventure narrative, RPG e survival, o chiunque sia incuriosito da questo originale mix.
Il gioco è sviluppato da Heartbit Interactive ed è correntemente in fase di sviluppo.

Fly Punch Boom

Potremmo aver speso molto più tempo davanti a Fly Punch Boom che a qualsiasi altro gioco in fiera. Il gioco è un areal brawler indie con animazioni fluide e divertentissime, tutte da ridere, sviluppato dal team di Jollypunch Games.

Fly Punch Boom è apprezzabile da tutte le età e tipi di giocatore, dal più casuale al più assiduo. La data di uscita non è ancora stabilita, ma la build da noi provata era molto pulita e pronta; possiamo  aspettarci notizie a riguardo presto!