Gennaio solitamente offre ai siti di gaming l’opportunità di chiudere il capitolo dell’anno trascorso. Approfittando dello stacco invernale, anche il nostro team ha avuto l’occasione di rilassarsi. Ciò ci ha anche dato il tempo per pianificare il futuro e riflettere su ciò che abbiamo ottenuto finora.

Prima che si passi a una collezione di giochi nuovissimi, volevamo parlare di quelli che più ci hanno colpiti durante questi ultimi 12 mesi. A differenza delle liste con cui la maggioranza dei siti decidono di procedere, abbiamo però deciso di adottare un approccio differente.

Abbiamo chiesto a ognuno di scegliere un solo gioco dalla lista di quelli che avevano provato nel 2017. Questo è ciò che ne è uscito fuori!

Finding Paradise: Via Con Le Emozioni! – Amanda


Migliori giochi indie 2017 finding paradise

“Fin da quando ho provato la storia trascinante e strappalacrime di To The Moon and Back, ho aspettato pazientemente che Freebird Games mi benedicesse con un’altra avventura. Man mano che il 2017 si avvicinava alla fine, la community di Steam ha finalmente potuto provare un’altra avventura narrativa incentrata sullo stesso duo che ha rapito il mio cuore – e quello di molti altri- sei anni fa.

Finding Paradise, con l’iconico duo Dr Watts e Dr Rosalene, mi ha riportata indietro toccandomi nel profondo. Gli aneddoti comici e i riferimenti a Dragonball Z illuminano l’atmosfera spesso cupa, generando una bellissima esperienza. Senza dimenticare che i personaggi sono davvero degni di nota, e hanno lasciato un segno permanente nel mio cuore.

Se state cercando un gioco con una bellissima soundtrack e una storia che vi farà piangere come bambini, Finding Paradise (e il suo predecessore, To The Moon) meritano indubbiamente una prova. Preparate i fazzoletti. Il mio cuore ancora è pieno di moltissime emozioni!”

Old Man’s Journey: Un’Ipnotizzante Avventura Portatile – Elisa


Migliori giochi indie 2017

“Devo ammettere che esprimere la mia preferenza per il 2017 non si è rivelato così semplice come pensavo. Oltre alla mia scelta definitiva, credo che sia il titolo indie dell’anno Cuphead che il molto meno noto gioco psicologico The Mind Of Marlo meritino una menzione nella lista. Il primo è riuscito a tenermi incollata allo schermo per un periodo piuttosto lungo, cosa che non era successa da molto tempo; il secondo mi ha fatto ridere durante tutto il gameplay, toccando argomenti delicati quali i disturbi mentali con un velo di ironia… Sul serio, vi invito a provarlo.

Tornando a Old Man’s Journey, anche questo è stato dei più attesi giochi del 2017. Dopo averlo finito in un paio di giorni, posso capire perché. Concentrato attorno al viaggio di un uomo, attraverso al quale potremo raccogliere memorie sulla sua vita e esperienze, questa piccola gemma non-verbale mi ha davvero catturata.

Il gioco si basa su un concetto di puzzle piuttosto semplice e su un art style bellissimo, che ho trovato molto rilassante. Mi ha fatto dimenticare della tendenza di moti giochi per telefono di stressare un tap dopo l’altro, semplicemente concedendomi un’avventura verso paesaggi da favola. Non posso nascondere di aver persino pianto quando sono giunta alla fine!”

Luna: Amo Questo Gioco! – Jodie


Luna Migliori giochi indie 2017

“Si, ho già parlato di questo gioco. Ho recensito Luna un po’ di tempo fa, ma ora ho la possibilità di spiegare perché lo amo tanto. Mi ha fatta sentire così rilassata e tranquilla, qualcosa che non sperimento spesso. Sono stata introdotta a un nuovo tipo di esperienza da questo gioco; un’esperienza che ancora non ho dimenticato. Luna mi ha offerto la possibilità di evadere in un modo che non solo immerge in un altro mondo, ma che fa sentire benissimo nella propria realtà. La sua serenità non si conclude col gioco. Questo è il motivo per cui ho amato Luna!

Ho scelto questo come gioco indie del 2017 per come mi ha fatto sentire. Il gameplay era semplice e la storia un po’ confusionaria; come gioco è nella media. Ciò che offre al giocatore però è magnifico! Luna è stato la calma nella tempesta! Dai puzzle al portare in vita piccoli mondi, ogni parte era perfetta.

Luna per me occupa un posto speciale, ed è stato certamente un gioco di cui c’era bisogno. È così semplice e dolce, cosa potresti volere di più? È raro trovare un nuovo tipo di esperienza da un gioco, motivo in più per provarlo. Lo suggerisco con tutto il cuore per chi desidera rilassarsi giocando!”

Aero: Rhythm Games FTW! – Ron


aero migliori giochi indie 2017

“Amo i rhythm games, ma è un genere nel quale è molto difficile distinguersi. Ciò che mi ha colpito di Aero è che tutto è stato affrontato in un modo diverso.  Non ci sono frecce o corsie, non ci sono folle inneggianti.

Ciò che c’è comunque è uno shooter fantascientifico combinato con una curatissima playlist di canzoni dubstep. Aero prende esempio da uno dei classici del genere, Rez, ma vi aggiunge moltissimi elementi. Lo scopo è guidare una navicella lungo un tracciato che si abbina alla musica, tutto mentre si sconfiggono nemici e boss che prendono la forma di mostrosità meccaniche.

Questo tracciato è qualcosa che non riesco a immaginarmi in nessun altro genere, quindi sono felice di vederlo utilizzato qui come un incontro perfetto con stile e mood del gioco, mentre si seguono gli ondeggianti suoni del sintetizzatore. Ciò che mi fa tornare a questo gioco è il desiderio di migliorare e una song list che voglio sparare a tutto volume dalle casse”.

Darkwood: Anche Quando Sto Dormendo, Non Posso Non vedere Questo Gioco – Tom


Darkwood migliori giochi indie 2017

“Di solito amo che i miei giochi siano come il mio bagno: sudici e intasati. Darkwood si è attenuto ai miei bisogni, e vi ha aggiunto anche qualche momento in cui… farsela sotto. Dopo aver speso gli ultimi anni tra giochi come The Long Dark, 7 Days to Die, e The Forest, mi è parso che i giochi di survival fossero diventati stagnanti.

Poi Darkwood è arrivato; ha buttato nel mix un po’ di This War Of Mine, e ha incontrato i miei bisogni di gamer. C’erano abbastanza urla disperate e grida che il mio vicino avrà pensato che stessi filmando un film per adulti a basso costo.

Compiliamo la solita checklist:

  • Storia e soundtrack inquietanti? Sì!
  • Maratona della paura dall’alto verso il basso? Ancora sì!
  • Una storia horror che mi ha tenuto intrattenuto, ma mi ha anche fatto desiderare di scappare? Certo che sì!
  • Quegli elementi di simulazione e costruzione che sono  diventati la mia gruccia? Certo!
  • Ti farà venire voglia di guardare La Cosa di John Carpenter? Più di una volta!

Queste sono solo alcune delle ragioni per cui Darkwood è il mio gioco del 2017. È anche la ragione per cui avrò bisogno di nuovi pantaloni, e il mio vicino pensa che cose strane accadano in casa mia. Comunque, provatelo!”

Maddening Euphoria: Competizione Spietata Con Un Chiaro Vincitore! – Alessandro


Maddening Euphoria Migliori Giochi Indie 2017

“Tra i tanti giochi indie che ho provato nel 2017, solo una manciata hanno lasciato un’impressione. D’altro canto, avrei davvero voluto che ci fosse stata l’occasione di dare a tutti i concorrenti una possibilità. (S)fortunatamente, il 2017 ha visto la nascita di moltissimi giochi indie. Alcuni sono ancora sul mie computer, altri si sono smarriti per sempre nella vastità di un’agenda impegnata.

Quando ci venne in mente l’idea che ogni membro del team annunciasse quale sarebbe stato il loro gioco preferito, iniziai a pensare quale fosse la mia scelta. Finalmente sono riuscito a selezionare due esperienze che mi avevano colpito. Sia Kingdom and Castles di Lion Shield che Maddening Euphoria del team Chequered Ink sono riusciti a farmi aprire le loro schermate numerose volte.

Alla fine, però, è stato l’ultimo a portare il premio a casa. La sua semplicità, la curva d’apprendimento piuttosto lineare e un gameplay molto stimolante mi hanno tenuto incollato allo schermo. Lo scenario colorato, la bellissima soundtrack, e il fatto che costi meno di un’euro fanno il resto. Mesi dopo il suo release, Maddening Euphoria è l’unico gioco che non ha lasciato il mio hard drive. Eccovi un articolo completo, se volete saperne di più!”

Rising Storm 2: Sangue, Gloria e Sudore – Jacob


Migliori giochi indie 2017

“Per me, il gioco indie che ha alzato l’asticella è Rising Storm 2. Mi è piaciuto moltissimo il primo, quindi ho pensato di provare anche questo. FPS ambientato nella guerra del Vietnam, il gioco ti concede di giocare come soldato che lotta per le forze del nord o del sud.

Il sud gioca come un esercito classico: nuove armi letali, nuovi veicoli luccicanti, nuovo metodo di supporto. Nel sud, invece, la situazione è un po’ diversa, e ciò avviene per necessità. Preferiscono tattiche di guerriglia, creare tunnel da usare a loro vantaggio, e si affidano alla discrezione per evitare qualunque attacco di elicottero.

Ci sono state molte volte in cui il mio plotone è avanzato nascosto dai miei fumogeni. Molte volte in cui ci siamo nascosti in crateri di artiglieria e abbiamo atteso il via libera mentre i comandanti mandavano richieste di aiuto per un piano di ricognizione. Mi sono sentito come se fossi sul campo di battaglia, accanto ai miei compagni. Un’esperienza eccitante, che non dimenticherò presto!”

Hollow Knight: Adoro Questo Gioco; Semplice! – Kory


Hollow knight migliori giochi indie 2017

” Dal secondo in cui lo ho iniziato, ho sentito una connessione con questo gioco indie. Dalle estetiche e ambientazioni estremamente cupe, a un combattimento confusionario ma pacifico; tutto ciò che ho fatto e tutti i posti che ho visitato mi han reso sempre più interessato al suo mondo.

E quali esseri sono più indicati a abitare questo mondo oscuro se non degli insetti? I personaggi sembrano vivi, speciali, e in un certo modo insostituibili. Nello stesso modo, ogni area di questo universo stile metroidvania può diventare come un amico di vecchia data. Hollow Knight interpreta la meraviglia e l’orrore del genere fantasy in modo così geniale che ogni luogo è rimasto nella mia memoria come qualcosa che non dimenticherò facilmente.

Se vi paio semplicemente un romantico sdolcinato, prendetelo come un segno di quanto ami questo gioco! L’avventura si espande e ingrandisce molto oltre a ciò che vi immaginereste, guidando il giocatore verso un mondo che inizio a sperare non finisca mai. Se avete ancora dubbi sul comprare questo gioco, prendete la mia parola: non vi pentirete dell’acquisto. Amo molto questo gioco, e molto probabilmente lo amerete anche voi!”

Questa era la lista dei giochi che più abbiamo amato nel 2017.  Non è una classifica assoluta, ma piuttosto una selezione personale! Volete saperne di più sui titoli a cui giochiamo? Passate dalla nostra sezione videogiochi!