La seconda parte della nostra rubrica si concentra su Steam, App Store Google Play;  essendo questi i principali canali attraverso ai quali i giochi indie sono distribuiti, abbiamo ritenuto opportuno dedicarvi un articolo.

La pagina Steam, così come le schermate per il download, sono da considerarsi i biglietti da visita del vostro gioco. Una presentazione ben curata aumenta le probabilità che il gioco sia scelto per una recensione, senza portare via tempo o impegno eccessivi.

Un’Aspra Competizione

Abbiamo già esaminato come il passaggio da Greenlight a Steam Direct abbia reso più semplice essere pubblicati sulla piattaforma. A ciò si aggiunge il fatto che, nonostante sia sempre più difficile creare contenuti originali, è piuttosto semplice “comporre” app e videogame utilizzando esclusivamente presets. In un marasma di elementi di qualità, esperimenti, copie di altri giochi, buone e cattive idee, non è quindi detto che il vostro progetto, sebbene interessante, emerga.

Influiscono sulla selezione -oltre alla campagna di marketing e una piccola dose di fortuna- alcuni fattori che potrebbero sembrare marginali. Tra questi, il nome è uno dei più rilevanti; abbiamo dedicato un intero articolo alla scelta di quello perfetto in passato, che potete leggere qui.

In alternativa, eccovi un breve riassunto!
  • Non deve contenere termini troppo utilizzati: ricercando termini Steam Screenshotcome battle, adventure, quest ecc ecc… è infatti facile che compaiano molti risultati, ordinati secondo popolarità. Il vostro, con molta probabilità, non sarà facile da trovare in mezzo a tutti gli altri -sia per giocatori che recensori.
  • Deve essere originale, ma memorizzabile: questo, ovviamente, aiuterà le ricerche del vostro gioco e semplificherà il passaparola.
  • Conosci e analizza il mercato: il nome perfetto parla del gioco quasi a livello istintivo. Trova qualcosa che rimandi al tuo concept, sii ironico se il gioco lo è, drammatico se occorre! Cerca di capire cosa possa piacere; nel dubbio, raccogli opinioni!

Inserire una parentesi sul nome può sembrare strano. È in realtà piuttosto utile: un paio di volte ci siamo ritrovati in difficoltà nel cercare il gioco su Steam, Store, o su internet. Inserire Indie all’interno della descrizione, affinché lo si possa trovare più agevolmente con Nome Gioco + Indie potrebbe essere un trucchetto del mestiere. In questo modo, sarà più facile essere trovati dal sito/youtuber, che avrà anche più facilità a distribuire il vostro gioco tra la redazione per eventuali playtest.

A questo proposito, consiglio comunque di linkare la pagina nella mail PR, in modo da consentire un accesso rapido.

Contenuto di Qualità

Proprio come per i social media, le pagine devono essere ben curate. Una descrizione sgrammaticata, emoticons, screenshot con diversi font, grafiche o risoluzioni scadenti potrebbero non giocare a vostro favore.

Avrete bisogno di un logo professionale, che possa essere facilmente ricordato e associato al vostro progetto. Questo servirà a dare molta più qualità rispetto ai vostri concorrenti, e potrà essere allegato alla mail di presentazione e al press kit.

L’inserimento di screenshots -selezionati e significativi- è essenziale. A questi, occorre aggiungere qualche breve video esplicativo, anteprime e playthrough che possano colpire e catturare. La scelta tra queste opzioni dipende da molti fattori. In generale, anche se il playthrough richiede meno tempo per essere realizzato, potrebbe risultare un po’ confusionario e noioso per alcune tipologie. Un video di pochi secondi, in cui piccole riprese e scritte si alternano, potrebbe invece fare al caso vostro.

Sotto alle immagini, avrete la possibilità di inserire una breve descrizione. Essa deve essere piuttosto sintetica e personale, per far capire al pubblico perché dovrebbero aggiungere il vostro gioco al carrello.

Non esiste una formula specifica a riguardo, e tutto sta nella vostra abilità! Eccovi però un paio di linee guida.

  • Scrivete in inglese: Raggiungerete un pubblico molto più ampio.
  • Evitate i muri di testo: Fate in modo che la descrizione sia “bella da vedere”, andando a capo e aggiungendo elenchi puntati così che le parole possano respirare. Steam ha aggiunto la possibilità di inserire GIF e fotografie nella descrizione: potrebbe essere un modo per abbellire il testo!
  • Evitate errori grammaticali: Può capitare che, dovendo scrivere in una lingua straniera, si sia incerti riguardo alcune strutture o parole. In questo caso, conviene chiedere aiuto.
  • Evitate emoticons: Conferiscono un aspetto un po’ infantile al progetto. Si può fare uno strappo alla regola nel caso di giochi per bambini!
  • Siate sintetici ma interessanti: Sono benvenute battute, giochi di parole e citazioni. Non eccedere le 100/150 parole.
  • Cosa rende il vostro gioco diverso? Perché dovrei comprarlo? A chi si rivolge? Queste sono le principali domande a cui rispondere!

Football Manager Steam

Due Precisazioni su Steam

Rispetto a Google e App Store, Steam presenta qualche feature in più.

Un bellissimo strumento, ad esempio, è quello degli aggiornamenti. Molti sviluppatori stanno iniziando a capire l’importanza di elementi come il playtesting e consigli del pubblico; update e blog potrebbero venire in vostro soccorso in questo caso! Lasciare una vostra mail in modo da poter ricevere segnalazioni di bug o feedback potrebbe essere l’idea giusta. Ogni sviluppatore alle prime armi, infatti, non ha altri strumenti per valutare il proprio lavoro se non quello di farsi valutare e correggere.

Ne parlerò in seguito, ma inizio ad accennarlo: le critiche spesso non vengono mosse per cattiveria. Sono un mezzo di tutela del consumatore (che spera che il gioco che ha acquistato possa migliorare) e del recensore, (che avverte i lettori circa eventuali mancanze nel gioco).

Soprattutto nel caso in cui programmiate l’early access, potreste voler aggiungere ulteriori metodi per ricevere consigli (come allegare la mail).

Si conclude la seconda parte della nostra rubrica, dedicata a Steam, App e Google Store. Ci farebbe sapere cosa ne pensate, sentitevi liberi di commentare sui social o mandarci una mail!